Breaking News
Home » Calcio » Il Sambenedettese canta da capolista

Il Sambenedettese canta da capolista

Il Sambenedettese canta da capolista. SERIE D – GIRONE F (26° giornata): Sambenedetto – Isernia F.C.  1-1

Sambenedettese: Pegorin, Pettinelli, Montesi, Barone (79’ Forgione), Salvatori , Conson, Titone, Sabatino, Sorrentino, Pezzoti, Baldinini(62’ Gavoci). Allenatore: Palladini.

Isernia FC: Schina, Mancino, Santoro(76’ Tuccia), Simonelli, Ruggieri, Sabatino, Saltarin(90’ Evangelista), Giraldi, Fontana (86’ Cantoro), Panico, Mingione. Allenatore: Gioffrè.                                                                                           Arbitro: Somma di Castellammare di Stabia.

Il Sambenedettese canta da capolista. Questa volta si ritrova ad esultare in casa. L’Isernia dimostra di avere fegato ma i padroni del territorio le negano il piacere della vittoria facendo capire a tutti la loro voglia di portarsi a casa la fatidica “coppa”. Nonostante il Sambenedettese parte con il piede sbagliato facendosi sottovalutare dall’antagonista riesce, dopo dieci minuti, a rendersi sovrano del rettangolo di gioco, ponendosi già in vantaggio, giovando sullo smarrimento tattico dell’Isernia che non riesce ad equilibrare la sfera difensiva con quella mediana di supporto, realizzando un gol.

Il Sambenedettese canta da capolistaL’Isernia non si lascia intimidire e usa tutta la sua abilità e tenacia giocando la palla, fino al momento in cui arriva l’occasione buona per tornare a prendere le redini abbozzando un’azione degna di nota. Nell équipe sambenedettese si libera l’esaltazione e il fervore, fino a quando viene messa a bada dal gol del pareggio dell’Isernia, che mantiene uno spirito di concentrazione e fermezza, sconfortando e logorando il nemico.  Ma questa debolezza è solo un’illusione, per tanto la squadra di casa riprende possesso del gioco e senza far cadere la propria corona sfida l’agguerrita energia della squadra isernina. Non si catalogano più azioni vive e la partita si riduce gradualmente.  L’arbitro fischia la fine, provocando uno stato di euforia anche nella squadra di mister Gioffrè che ha evitato così la disputa dei playout.

Entrambe le squadre hanno dimostrato sia che l ‘unione fa la forza, sia che il divertimento in campo è indispensabile.

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Redazione ZON

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

L’assessore Nagni incontra Confcommercio e il sindacato balneatori

Confcommercio Molise e il Sindacato Balneatori incontrano l’assessore Nagni per discutere della prossima stagione di …