Breaking News
Home » Cultura » L’Intimità del Genio, Picasso arriva a Campobasso
L'intimità del Genio all'ex Gil

L’Intimità del Genio, Picasso arriva a Campobasso

Apre all’ex Gil di Campobasso “L’Intimità del Genio”, eccezionale esposizione di un inedito Picasso

Nella serata del 19 dicembre presso i locali dell’ex Gil Fondazione Molise Cultura, nella persona della presidentessa Antonella Presutti, con il Patrocinio della Regione Molise e il sostegno di BPER Banca, per organizzazione di Arthemisia Group, ha presentato agli addetti stampa convenuti la mostra L’Intimità del Genio curata da Stefano Cecchetto con Piernicola Di Iorio.

Un Picasso inedito, sorprendente, intimo: dal 20 dicembre 2016 al 17 aprile 2017 lo spazio espositivo del Palazzo Gil in Via Gorizia a Campobasso ospiterà un’eccezionale mostra di ceramiche e grafiche dell’artista spagnolo, composta da circa 200 opere. Uno sforzo titanico che ha portato a un risultato sorprendente e forse inatteso, ma di certa riuscita. “Comunicare con istituzioni di questo livello per riuscire a realizzare tutto questo è stato davvero difficile”, ha commentato Di Iorio, “ma il vanto di essere riusciti a rimanere in Molise a partire dalle sale espositive fino all’ultimo uomo coinvolto è enorme”

Il Presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura, presente per il taglio del nastro, ha rimarcato come un evento di tale levatura sia “un ulteriore segno degli sforzi fatti da questa Giunta Regionale per dare una decisa svolta culturale al nostro Molise e riqualificare contenitori troppo a lungo lasciati vuoti”. Una raggiante Antonella Presutti ha accolto i molti giornalisti presenti ringraziando le autorità convenute e sottolineando le numerose partnership istituzionali di Fondazione Molise Cultura, dall’Università degli Studi del Molise – che nelle persone del Magnifico Rettore Gianmaria Palmieri e del prof. Lorenzo Canova ha fortemente appoggiato la realizzazione dell’evento – alla Regione Molise passando per il Comune di Campobasso e BPER Banca.

Di Iorio ha poi offerto la sua innegabile preparazione all’uditorio accompagnando la passeggiata tra le opere, “ordinate secondo un criterio filologico più che cronologico” che permette al visitatore di immergersi nell’intimità più profonda del grande artista catalano. La mostra si chiude idealmente dinanzi alla litografia Arlecchino, pietra miliare datata 1905 che con altre opere segna il passaggio tra il “periodo blu” e il “periodo rosa”.

Un viaggio incantevole che riceve il plauso unanime di istituzioni e cittadinanza e cui auguriamo tutto il successo che merita.

L’esposizione sarà visitabile fino al 17 aprile 2017. Per info e orari: Fondazione Molise Cultura 

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Pietro Ranieri

Check Also

Tutto pronto per la 42esima edizione del Carnevale Larinese

Un mix unico tra colori, musica e allegria: tutto pronto per la 42esima edizione del …