Breaking News
Home » Prima Pagina » Il rettore Palmieri sull’HuffPost: l’Università è al collasso
Il rettore Palmieri sullHuffPost

Il rettore Palmieri sull’HuffPost: l’Università è al collasso

Il Magnifico Rettore Palmieri in un articolo sull’Huffington Post Italia: “un sistema al collasso, è il momento di guardare in faccia la realtà”

In un articolo pubblicato sull’Huffington Post Italia il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi del Molise, Gianmaria Palmieri, ha commentato gli esiti della consultazione referendaria attraverso un’ottica forse troppo bistrattata: quella degli Atenei italiani. Sulla scia del tentativo di riforma, Palmieri commenta come “paradigmatico al riguardo è il comparto dell’Università sottoposto, ormai da più di quindici anni, a un processo ininterrotto di “riforma”, con risultati tutt’altro che confortanti”.

Secondo il rettore Palmieri le università sono al collasso
Secondo il rettore Palmieri le università rischiano il collasso

Il quadro delineato dal Rettore dell’Unimol è desolante: “tutte le statistiche che misurano i parametri “vitali” dei nostri atenei evidenziano negli ultimi anni, con progressione crescente, valori medi costantemente negativi; unico dato con il segno più è quello delle tasse universitarie, aumentate in media nel corso degli ultimi dieci anni del cinquanta per cento”.

Duro il giudizio globale: “d’altra parte, cosa altro può dirsi di un sistema in cui l’età media dei dottorandi di ricerca è di 32 anni (dati Almalaurea del 2015) se non che è un sistema al collasso?” Secondo Palmieri il netto risultato del referendum può e deve essere un segnale forte per le istituzioni, per “valutare con maggiore attenzione la sostanza dei provvedimenti da adottare e le loro ricadute sociali”.

Se non si vuole “smantellare, attraverso la pretestuosa separazione tra atenei teaching e researching, il sistema universitario del Paese, inteso come rete di formazione e di ricerca al servizio dell’intera collettività e non solo di una parte di essa” e trasformare l’istruzione universitaria in una scelta “per privilegiati, non in grado di mettere a frutto l’enorme potenziale intellettuale su cui l’Italia da sempre può contare; insomma, tutto fuorché una buona università” occorre effettuare un vero “recupero di consapevolezza circa il ruolo decisivo della formazione” nella speranza che avvenga davvero “un’inversione di rotta e di un’azione, politicamente più incisiva, che non divida il mondo dell’università, ma lo renda più solidale ed efficiente”.

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Pietro Ranieri

Check Also

Tutto pronto per la 42esima edizione del Carnevale Larinese

Un mix unico tra colori, musica e allegria: tutto pronto per la 42esima edizione del …